Slide toggle

Benvenuto/a nella boutique di Camilla Maison

Camilla Maison è il luogo pensato per tutti gli amanti della cucina e della decorazione della casa.
Nasce come un luogo di condivisione, di ricerca e di ispirazione per tante nuove idee. É un luogo dedicato a chi ama prendersi cura delle persone che lo circondano, attento alla propria casa e tavola, creativo e sempre alla ricerca di dettagli in grado di stupire.

Camilla Maison è lo spazio che ti farà sentire a casa.

Contattaci

Lunedì - Venerdì: 09:00 - 18:00 Via Molini, 21 - 37030 - San Vittore di Colognola ai Colli - Verona 045 6190760 045 6190760 info@gmaserigrafia.it

Tag: Ricette

mezze maniche con salmone, zucchine, pomodorini e granella di pistacchi
mm

Mezze maniche con Salmone, Zucchine, Pomodorini e Granella di Pistacchi – Ricette di Giovanna

Mezze Maniche con Salmone, Zucchine, Pomodorini e Granella di Pistacchi

Le mezze maniche con salmone, zucchine, pomodorini e granella di pistacchi sono una portata ideale da servire durante un pranzo in famiglia oppure durante una ricorrenza speciale con il partner.
Un primo piatto a base di pesce davvero delizioso nonchè leggero e adatto a tutti.
Con il suo sapore delicato si abbina perfettamente ad un vino bianco siciliano (ad esempio Inzolia o Grillo).
Per la presentazione di questa portata ho utilizzato un bellissimo piatto a spirale in cristallo trasparente, che esalta in pieno i colori della pietanza, che potete acquistare anche voi su Camilla Maison.
Vediamo insieme come realizzarlo.

Ingredienti

Per 2 persone

  • 180 gr. mezze maniche
  • 1 fetta salmone fresco
  • 6 pomodorini di Pachino IGP
  • 1/2 zucchina genovese
  • 4 cucchiai olio extra vergine d’oliva bio siciliano
  • 2 cucchiai passata di pomodoro
  • 2 cucchiai granella di pistacchi siciliani
  • 1 spicchio aglio
  • 30 ml vino bianco
  • Sale quanto basta
  • Pepe quanto basta

Procedimento

  1. Pulite il salmone fresco, eliminando la pelle ed eventuali lische.
  2. Tagliate il salmone a cubetti non troppo piccoli e teneteli da parte.
  3. In un’ampia padella mettete lo spicchio d’aglio schiacciato e i cucchiai di olio extra vergine di oliva.
  4. Fate rosolare l’aglio a fiamma moderata, dopo di che unite la zucchina a rondelle.
  5. Fate saltare il tutto a fiamma vivace per qualche minuto, quindi unite i cubetti di salmone fresco e mescolate con cura.
  6. Sfumate con il vino bianco e lasciatelo evaporare.
  7. A questo punto aggiungete anche i pomodorini tagliati a metà e la passata di pomodoro, mescolate e coprite il tutto con un coperchio.
  8. Lasciate cuocere a fiamma moderata per circa 10 minuti.
  9. A fine cottura regolate di sale e pepe a piacere, quindi tenete il condimento al caldo.
  10. Cuocete le mezze maniche in abbondante acqua salata e non appena saranno al dente saltatele in padella con il condimento preparato precedentemente.
  11. Versate infine la pasta nei piatti da portata e completate con della granella di pistacchi.

 

Consumate le vostre mezze maniche con salmone, zucchine, pomodorini e granella di pistacchi mentre sono ancora calde 😉

 

Buon appetito a tutti e alla prossima ricetta! 😉

Prodotti correlati

Crema fredda al caffè
mm

Crema fredda al caffè – Ricette di Milena e Antonella

Crema fredda al caffè

La crema fredda al caffè è un dolce fresco e gustoso, che non può mancare nel vostro frigo quando la temperatura sale 🔥

L’estate (anche se lentamente) si avvicina 🌞 dobbiamo farci trovare preparati! 💪

Ecco come potete deliziare i vostri ospiti a fine pranzo con un dessert al bicchiere fresco e semplice da preparare… ☕  se servita in questo fantastico bicchiere di Camilla maison, perfetto per questa composizione, il successo è garantito! 😍

E per una presentazione unica ho utilizzato questa coppetta che potete acquistare sul sito di Camilla Maison

Ingredienti

Per la crema

  • 3 tazzine di caffè 
  • 250 ml di panna da montare già zuccherata 
  • 4 cucchiai di zucchero 

Per la decorazione 

  • Panna montata quanto basta
  • Crema mou al caffè 
  • Ovetti di cioccolato 

Procedimento

Preparare il caffè, aggiungere lo zucchero e metterlo a raffreddare.

Quando avrà raggiunto la temperatura ambiente, unirlo alla panna da montare e azionare le fruste elettriche. 

Quando la panna sarà montata ( la consistenza sarà un più più liquida del solito), mettere il recipiente in freezer per un paio d’ore mescolando circa ogni 20 min. 

A questo punto prendere il bicchiere, versare la crema mou al caffè e dopo la crema fredda al caffè. Infine decorare con panna montata e ovetti al cioccolato. 

Il vostro dessert è pronto da gustare! 😘 

Crema pasticcera soda con un uovo
mm

Crema pasticcera soda con un uovo – Ricette di Tommaso

Crema pasticcera soda con un uovo

Perchè realizzare una Crema pasticcera soda con un uovo?

Perchè, anche se di solito prediligo la crema pasticcera classica (quella con 4 tuorli e 500 ml di latte intero), penso che per alcuni dolci tradizionali non sia indicata, proprio perché troppo cremosa.

Ecco quindi l’idea di realizzare una Crema pasticcera soda con un uovo, adatta per la polacca aversana, la zeppola di San Giuseppe, e per i dolci da forno ripieni.

Per la buona riuscita di questa ricetta è Importantissimo usare sempre latte intero di qualità perché resta sempre uno degli ingredienti principali che compongono la crema.

Per una presentazione da grande chef, poi, io ho deciso di presentarla in questa ciotola che potete acquistare sul sito di Camilla Maison.

Ingredienti

  • 500 ml di latte intero
  • 150 g di zucchero
  • 50 g di amido di frumento o mais
  • 1 uovo intero
  • 1 bustina di vanillina o estratto di vaniglia quanto basta
  • buccia di 1/4 limone (facoltativo)

Procedimento

  • Mettete il latte in una casseruola di acciaio inox e fatelo scaldare
  • Se invece pereferite gradite la scorza del limone mettete il latte a freddo, così da estrarre i suoi aromi dolcemente.
  • Aggiungete poi la bacca di vaniglia o l’estratto a freddo, mentre se utilizzate la vanillina si può miscelare a freddo con l’uovo.
  • Mentre il latte si riscalda, in una ciotola battete l’uovo intero con lo zucchero e l’amido, fino ad ottenere una crema liscia, priva di grumi.
  • Quando il latte è caldo, eliminate la scorza del limone, ed aggiungetelo alla crema un po’ per volta aiutandovi con un mescolo, ed amalgamate bene con una frusta.
  • Una volta unito il latte alla crema, potete versare tutto nella casseruola in acciaio inox
  • Accendete il fuoco, e girate fino ad addensamento.
  • Quando la crema inizierà a tirare, spegnete il fuoco.
  • Per il raffreddamento, versate la crema ancora calda in una pirofila di ceramica di acciaio inox e copritela a contatto con una pellicola alimentare idonea allo scopo
  • In questo modo non si formerà la pellicina superficiale.
  • Fate raffreddare la crema a temperatura ambiente, ed usatela secondo le vostre esigenze.

Note del Blogger

Con questa ricetta si otterrà una crema più soda e budinosa.

ciambella al cioccolato delle uova di Pasqua
mm

Ciambella al cioccolato delle uova di Pasqua – Ricette di Rossella

Ciambella al cioccolato delle uova di Pasqua

La ciambella al cioccolato delle uova di Pasqua è un ottimo modo di riutilizzare il cioccolato delle uova ricevute per Pasqua per creare qualcosa di semplice ma gustoso da condividere con i propri cari.

La ciambella al cioccolato delle uova di Pasqua si presta ad ogni occasione, e con il minimo sforzo vi consentirà di servire in tavola tanta allegria e buon umore.

Per una presentazione impeccabile, io ho deciso di servirla su questo bellissimo Piatto che potete acquistare sul sito di Camilla Maison all’interno della Boutique.

Curiosi di sapere come si realizza?

Ingredienti

Per l’impasto

  • 250g di cioccolato al latte
  • 3 uova
  • 120g zucchero
  • 120g burro
  • 180ml latte
  • 250g farina 00
  • 1 bustina di lievito

Per decorare

  • 50g di cioccolato al latte

Procedimento

  • Per prima cosa fate sciogliere il cioccolato insieme al burro e lasciatelo intiepidire
  • Montate poi le uova con lo zucchero fino a renderle spumose per circa 5 minuti
  • Dopodichè unite la farina, il lievito, il latte e il cioccolato intiepidito al
  • Infine, imburrate e infarinate una tortiera per ciambella (io ne ho usata una da 22-24 cm), adagiate il composto all’interno della teglia e decoratelo mettendovi sopra i pezzetti di cioccolato

Dopo aver infornato il dolce in forno statico a 180 gradi per 45 minuti, la vostra ciambella sarà pronta per essere tagliata e servita in tavola pronta ad essere condivisa.

Non mi resta quindi che augurarvi buon appetito e darvi appuntamento per la prossima ricetta 😉

Formaggio fritto con crema di fave
mm

Formaggio fritto con crema di fave – Ricette di Milena e Antonella

Formaggio fritto con crema di fave

Il formaggio fritto con crema di fave è un piatto davvero gustoso e sfizioso da condividere con chiunque si voglia.

Io ho proposto questo piatto durante il pranzo di Pasqua ed è stato molto apprezzato. Per una presentazione davvero originale, ho deciso di servirlo in questo bellissimo piatto e in questa graziosa ciotolina di Camilla Maison e ho davvero fatto un figurone😍 I prodotti di Camilla Maison sono di ottima qualità e molto belli…soddisferanno ogni vostro gusto!!

Ingredienti

  • 200 gr di Brie tenero dop
  • 200 gr di fave sgranate
  • 1/4 di spicchiò d’aglio
  • 10 gr di olio evo
  • Succo di limone quanto basta
  • Sale quanto basta
  • Pepe nero quanto basta
  • Acqua quanto basta
  • 2 uova 
  • Farina quanto basta

Procedimento

Inizialmente mettere a bollire le fave sgusciate in acqua salata per circa 5 min. A questo punto lasciarle raffreddare ed eliminare la pellicina da ogni fagiolo. 

Successivamente metterli nel mixer con olio, limone, sale, pepe e aglio e tritare tutto, se risulta troppo solido aggiungere un po’ d’acqua. Adesso la crema di fave è pronta e si può passare al formaggio fritto.

Tagliare a fettine non troppo sottili il Bra tenero. Passare ogni farina prima nella farina e poi nell’uovo per due volte. 

Friggere in olio bollente.

Consigli del blogger

Mangiatele quando sono ancora calde così da avere il ripieno filante. 

Cupcake al cioccolato e nocciole con coniglietto
mm

Cupcake al cioccolato e nocciole con coniglietto – Ricette di Mery

Cupcake al cioccolato e nocciole con coniglietto

I cupcake al cioccolato e nocciole con coniglietto, sono dei dolcetti simpatici e golosi, ideali per il giorno di Pasqua..

Questi dolcetti, sono semplicissimi da preparare e potete utilizzarli per decorare la vostra tavola.

Io li ho presentati su questa deliziosa Mini alzatina che potete trovare sullo shop di Camilla Maison

Cosa aspettate a provarli?

Ingredienti

Per i cupcake:

  • Farina 00 200 g
  • Zucchero 120 g
  • Uova 2
  • Latte 80 ml
  • Olio di semi 80 ml
  • Lievito in polvere per dolci 10 g
  • Vanillina 1 bustina
  • Nutella 1 cucchiaio
  • Granella di nocciole 20 g

Per il frosting:

  • Panna fresca liquida 150 ml
  • Philadelphia 1
  • Zucchero 1 cucchiaio

Per decorare:

  • Farina di cocco q.b.
  • Pasta di zucchero (Rosa e bianca) q.b.
  • Ovetti di cioccolato al latte (bianchi) q.b.

Procedimento

Prepariamo insieme i cupcake al cioccolato e nocciole con coniglietto

  • Prima di tutto, lavorate nella ciotola della planetaria o con le fruste elettriche le uova con lo zucchero e la bustina di vanillina.
  • Una volta ottenuto un composto gonfio e spumoso, aggiungete il latte e l’olio e continuate a montare.
  • A questo punto, aggiungete la farina 00, la bustina di lievito e mescolate con una spatola dal basso verso l’alto.
  • Infine, aggiungete la granella di nocciole e il cucchiaio di nutella, mescolate e versate il composto ottenuto nei pirottini sistemati in una teglia per muffin.
  • Cuocete in forno a 180° per circa 20 minuti.
  • Una volta pronti, lasciateli raffreddare e nel frattempo, montate la panna con la philadelphia e il cucchiaio di zucchero.
  • Sistemate la crema in una sac a poche con beccuccio liscio e ricoprite i cupcake.
  • A questo punto decorateli con la farina di cocco, le zampette in pasta di zucchero e il confetto bianco (come mostrato in foto).
  • Sistemateli in un piatto da portata e servite.

Prodotti correlati

Filetto di vitello con crema di funghi e salsa ai mirtilli
mm

Filetto di vitello con crema di funghi e salsa ai mirtilli – Ricette di Tommaso

Filetto di vitello con crema di funghi e salsa ai mirtilli

Se volete stupire qualcuno con un piatto niente male il filetto di vitello con crema di funghi e salsa ai mirtilli è la ricetta perfetta per voi.

Io per una presentazione originale ho utilizzato questo stupendo Piatto da portata Alabastro di Camilla Maison.

Se volete dare un’occhiata al loro sito: https://camilla.maison/

Ma non perdiamoci in chiacchere…Vediamo subito insieme come realizzare questo semplicissimo e gustosissimo piatto! 😉

Ingredienti

Per 4 persone

  • 4 medaglioni di filetto di vitello
  • 160 g di funghi champignon
  • 200 g di latte intero
  • 20 g di burro
  • 20 g di farina
  • 60 g di mirtilli
  • 1/2 bicchiere di acqua
  • sale quanto basta
  • olio di oliva quanto basta
  • vino bianco quanto basta
  • burro quanto basta
  • prezzemolo quanto basta

Per guarnire

  • Una manciata di foglie di spinacio
  • Fettine di champignon sottili

Procedimento

Crema ai funghi champignon

  • Pulite e tagliate a quadratini i funghi champignon e fateli saltare in padella con un filo di olio d’oliva, salateli a piacere e sfumateli con del vino bianco.
  • Una volta evaporato l’alcool cuocete i funghi per pochissimi minuti aggiungendo del prezzemolo tritato finemente. Se gradite dei funghi più cotti potete versare in padella poca acqua e farli cuocere secondo i vostri gusti.
  • Nel frattempo fate scaldare il latte in un pentolino.
  • Mettete a sciogliere a parte il burro, unite la farina setacciata e con l’aiuto di una frusta amalgamate tutto fino a formare un roux bianco.
  • A questo punto unite il latte caldo e girate fino ad ottenere una crema liscia.
  • Aggiungete i funghi insieme alla crema e frullate tutto con un mixer.

 

Salsa ai mirtilli

 

  • Lavate, tagliate a pezzi i mirtilli e fateli scottare in una casseruola.
  • Durante la cottura cercate di schiacciarli in modo da farne uscire il succo.
  • Fateli sfumare con del vino bianco e appena l’alcool sarà evaporato frullateli, e passateli al setaccio, in modo da ricavare solamente il succo senza bucce e semi.
  • La salsa ottenuta andrà ristretta in casseruola fino al raggiungimento della densità desiderata.

 

Cottura del filetto di vitello

 

  • In una padella fate sciogliere una noce di burro, e adagiatevi i medaglioni precedentemente unti con dell’olio di oliva e salati da entrambi i lati.
  • Girate i medaglioni il meno possibile, in modo che si possa formare la crosticina superficiale. Per il tempo di cottura ci sono troppe variabili, come lo spessore della carne, il calore della pentola, quindi mi regolo con la temperatura interna utilizzando un termometro da cucina.
  • Appena raggiungo una temperatura al cuore del filetto di 58° – 60° li tolgo dalla padella e li lascio riposare in un tagliere.
  • Avrete una cottura media e non troppo al sangue.
  • Poco prima di impiattare li taglio a metà in senso obliquo.

Impiattamento

  • Io prendo pochissima salsa di mirtilli e creo delle gocce facendola scendere con la punta di un cucchiaino.
  • Poi sempre con un cucchiaino creo dei decori in movimento con la crema ai funghi.

 

Prendo i pezzi tagliati di filetto e li sistemo sul piatto vicino la crema ai funghi.

 

Aggiungo un paio di foglie di spinacio e delle fettine di champignon entrambe  scottate in padella a completare il piatto.

Io ho utilizzato come sottopiatto un bellissimo piatto di Camilla Maison e l’ho decorato con mirtilli freschi e foglie di spinacio.

Prodotti correlati

Polpettine di carne all'aceto balsamico e radicchio
mm

Polpettine di carne all’aceto balsamico e radicchio – Ricette di Giovanna

Polpettine di carne all'aceto balsamico e radicchio

Le polpettine di carne all’aceto balsamico e radicchio sono un secondo piatto molto apprezzato sia dai grandi che dai bambini, sono facili da realizzare ed economiche e possono essere arricchite con diversi tipi di ingredienti.
La ricetta che vi propongo oggi è davvero sfiziosa e saporita, perfetta per una cena in famiglia e ideale da accompagnare con un calice di buon vino rosso. Per la realizzazione di questo piatto ho utilizzato la carne Macinata di Bovino.
Per la presentazione, invece, ho utilizzato una carinissima Pirofiletta da forno dal colore allegro e brillante, che potrete acquistare anche voi nello shop di Camilla Maison. Vediamo dunque la ricetta.

Ingredienti

Per 2 persone:

Per le polpette

  • 250 gr. Carne Macinata
  • 1 uovo bio
  • 2 fette pane per tramezzini
  • 50 ml latte parzialmente scremato
  • 2 cucchiai Parmigiano Reggiano
  • 2 cucchiai pangrattato
  • 1 pizzico pepe
  • farina 00
  • sale quanto basta

Per condire:

  • 1/2 radicchio
  • 1/4 cipolla
  • 3 cucchiai olio extra vergine d’oliva bio
  • 2 cucchiai aceto balsamico
  • 1 cucchiaio acqua
  • 2 cucchiaini zucchero

Procedimento

  • Sminuzzate il pane per tramezzini e mettetelo in una tazza con il latte, quindi attendete che si ammorbidisca. A parte in una ciotola capiente mettete la carne macinata di bovino, l’uovo, il Parmigiano Reggiano grattugiato fresco, il pangrattato, il pane per tramezzini strizzato e infine una presa di sale.
  • Impastate tutti gli ingredienti, per ottenere un composto soffice e ben amalgamato, quindi formate tante polpettine leggermente più grandi di una noce e passatele velocemente nella farina. Tenete momentaneamente le polpettine da parte, quindi preparate un soffritto di cipolla.
  • Tritate finemente la cipolla e mettetela in una padella insieme ai cucchiai di olio e.v.o. Fate soffriggere dolcemente la cipolla e dopo poco unite il radicchio a julienne. Fate saltare il tutto a fiamma vivace e dopo aggiungete le polpettine di carne. Lasciate soffriggere le polpettine per qualche minuto, dopo di che copritele con un coperchio e abbassate la fiamma.
  • Fate cuocere le polpettine per circa 10 minuti; a cottura ultimata preparate un’emulsione con 2 cucchiai di aceto balsamico di Modena, 1 cucchiai d’acqua e 2 cucchiaini di zucchero. Versate l’emulsione sulle polpettine di carne e radicchio, quindi alzate la fiamma e fate saltare il tutto per un paio di minuti.
  • Togliete, infine, la padella dal fuoco e impiattate. Consumate le polpettine mentre sono ancora ben calde.

Buon appetito e alla prossima ricetta! 😉

Pizzette da buffet o aperitivo, alte e morbidissime
mm

Pizzette da buffet o aperitivo, alte e morbidissime – Ricette di Tommaso

Pizzette da buffet o aperitivo, alte e morbidissime

Le pizzette da buffet o aperitivo, alte e morbidissime, sono fatte con un impasto totalmente differente da quello delle altre pizze, come la napoletana, o la pizza in teglia, oltre che avere una forma diversa.

Le pizzette come dice il nome sono più piccole rispetto alle altre, quindi meno ‘impegnative’, però più alte e soffici, adatte per un buffet, rinfresco o stuzzichini durante un aperitivo.

Per servirlo in modo originale io ho utlizzato questo Vassoietto in Legno che potete acquistare su Camilla Maison.

Con queste dosi vengono circa 16 pizzette, poi se si vogliono più grandi logicamente va diviso diversamente.

Quindi cosa aspettiamo? Vediamo insieme come realizzare queste sfiziose pizzette 😉

Ingredienti

Per 16 pizzette:

  • 250 g farina tipo 0
  • 150 g di acqua
  • 25 g di margarina
  • 25 g di zucchero
  • 5 g di sale
  • 5 g di lievito di birra fresco
  • Per la guarnizione
  • 1 mozzarella fior di latte
  • 2 uova sode
  • Auricchietto (formaggio dolce a pasta filata) quanto basta
  • crescenza quanto basta
  • prezzemolo quanto basta
  • funghi champignon quanto basta
  • passata di pomodoro quanto basta
  • origano quanto basta
  • olio di oliva quanto basta

Procedimento

Preparazione dell’impasto

  1. Per prima cosa sciogliete il lievito di birra fresco nell’acqua insieme allo zucchero.
  2. Sul ripiano da lavoro formate con la farina la classica montagna con un buco al centro dove andrete a versarci un poco alla volta l’acqua con il lievito e lo zucchero ormai disciolti.
  3. Unite anche la margarina e amalgamate sempre fino ad incorporare gli ingredienti.
  4. Infine aggiungere il sale ed impastate fino ad ottenere un impasto asciutto.

Se lavorate con una planetaria non ci saranno certo problemi, ma se impastate a mano non temete l’impasto leggermente idratato, poiché basterà eseguire delle pieghe con uno spolvero di farina ed il gioco è fatto.

Lievitazione

Per le tempistiche della lievitazione potrebbero esserci variazioni di tempo dovute alla temperatura dell’ambiente circostante.

  1. Il primo passo è quello di far lievitare il panetto per 2 ore a temperatura ambiente, in una ciotola coperta da pellicola trasparente e un asciugamani pulita e asciutta. L’impasto dovrebbe raddoppiare.
  2. Successivamente potete suddividere l’impasto nelle parti che volete, e formate le palline classiche dandogli forza.
  3. Suddividete l’impasto in panetti.
  4. A questo punto mettete a lievitare i panetti fino al raddoppio in una teglia foderata di carta forno, unta con della margarina.
  5. Per facilitare l’operazione disponete la teglia nella parte più alta del forno con la luce accesa.

In questo modo potrebbero volerci dalle 2 alle 4 ore circa. Di solito dopo 2 ore le palline saranno belle lievitate e si potrà dare la forma desiderata semplicemente pressando delicatamente con le dita la pasta.

Bucare eventuali bolle d’aria che potrebbero formarsi durante questa operazione.

Preparazione dei condimenti

  • Dopo aver formato le pizzette rimettetele nel forno con la luce accesa, e nel frattempo preparate i condimenti.

Io vi propongo i due gusti che faccio di solito: salsa di pomodoro, mozzarella, funghi, uovo sodo e origano; oppure crescenza, mozzarella, auricchietto e prezzemolo.

Non ho messo le dosi se non per la mozzarella e le uova, perché ognuno può liberamente decidere di usare le quantità che vuole.

  • Per la salsa di pomodoro, basterà farla cuocere veramente pochi minuti se si usa una passata pronta. Basterà solamente aggiungere in cottura olio di oliva, sale e un pizzico di bicarbonato per eliminare l’acidità.
  • Per i funghi champignon basterà tagliarli a fettine, e saltarli massimo 5 – 10 minuti in padella con dell’olio caldo e se si desidera, sfumare con del vino bianco.
  • La mozzarella andrebbe tagliata a fettine magari qualche ora prima per far perdere l’acqua in eccesso, oppure si potrà strizzare al momento.
  • Le uova sode io consiglio di non farle cuocere per più di 8 minuti, e di tagliare le fettine con un taglia uovo, che sarà più preciso.

Una volta terminate le preparazioni che serviranno per guarnire le pizzette allora potete procedere alla cottura.

Cottura delle pizzette

  1. Prima di iniziare a cuocere le pizzette, dovete guarnirle parzialmente, quindi accendete il forno a 200° modalità statico, e nel frattempo cospargete le pizzette con la sola salsa di pomodoro o con la crescenza a pezzetti.
  2. Quando raggiungerà la temperatura, rimettete la teglia nel forno ed abbassate a 180° e tenetele per 8 minuti. In ogni caso controllate sia sotto che sopra il livello di cottura.
  3. Finite di condire con la mozzarella tutte le pizzette, alcune con i funghi, le uova sode a fettine e l’origano; e dove previsto con l’auricchietto ed il prezzemolo tagliato finemente.
  4. Infornate modalità grill ed aspettate lo scioglimento del fior di latte.

Buon appetito e alla prossima ricetta! 😉

Torta in tazza vaniglia e cioccolato
mm

Torta in tazza vaniglia e cioccolato – Ricette di Mery

Torta in tazza vaniglia e cioccolato

La torta in tazza vaniglia e cioccolato, è un dolce sofficissimo che si può preparare al microonde in pochissimi minuti.

Questo dolce, è semplicissimo da preparare ed è perfetto per la colazione o la merenda…

Qualcuno diceva che due gusti sono meglio di uno e lo ribadisco anche io, con questo dolce in tazza che è una piccola gioia anche per gli occhi.

Cosa aspettate a provarla?

Io l’ho servita in questa Mini Mug che potete trovare sul sito di Camilla Maison

Ingredienti

  • Uovo: 1
  • Burro: 20 g
  • Zucchero: 3 cucchiai
  • Latte: 1 cucchiaio
  • Farina: 5 cucchiai
  • Vanillina: 1 bustina
  • Nutella: 1 cucchiaio
  • Lievito in polvere per dolci: 1 cucchiaino
  • Zucchero a velo: quanto basta
  • Cacao amaro in polvere: quanto basta

Procedimento

Prepariamo insieme la torta in tazza vaniglia e Nutella

  1. Prima di tutto, sciogliete il burro al microonde per circa 30 secondi.
  2. Poi lavorate con una frusta in una ciotola l’uovo con lo zucchero, il latte e la bustina di vanillina.
  3. In seguito aggiungete poi il burro fuso, unite la farina e il lievito e impastate fino ad ottenere un composto liscio.
  4. A questo punto versate metà dell’impasto nella ciotola mentre, nell’altra metà, aggiungete la nutella e mescolate per amalgamare il tutto.
  5. Versate il composto alla nutella nella tazza e cuocete in forno a 750 w per 2 minuti.
  6. Una volta pronta, lasciatela raffreddare cospargetela di zucchero a velo poi, disegnate un cuore su un foglio, ritagliatelo, poggiate il foglio sulla vostra torta e versate il cacao per formare il cuore.

Cosa aspettate a preparare la torta in tazza vaniglia e Nutella?