Slide toggle

Benvenuto/a nella boutique di Camilla Maison

Camilla Maison è il luogo pensato per tutti gli amanti della cucina e della decorazione della casa.
Nasce come un luogo di condivisione, di ricerca e di ispirazione per tante nuove idee. É un luogo dedicato a chi ama prendersi cura delle persone che lo circondano, attento alla propria casa e tavola, creativo e sempre alla ricerca di dettagli in grado di stupire.

Camilla Maison è lo spazio che ti farà sentire a casa.

Contattaci

Lunedì - Venerdì: 09:00 - 18:00 Via Molini, 21 - 37030 - San Vittore di Colognola ai Colli - Verona 045 6190760 045 6190760 info@gmaserigrafia.it

Categoria: Ricette

Tortino al cioccolato col cuore morbido
mm

Tortino al cioccolato col cuore morbido – Ricette di Mariachiara

Tortino al cioccolato col cuore morbido

è la coccola per eccellenza quando fuori fa freddo, il camino è acceso e alla tv c’è il vostro film/serie TV preferita.
Che siate soli o in compagnia, il tortino al cioccolato col cuore morbido allieterà la vostra anima, questo posso assicurarvelo 😉

Ho provato millemila ricette ma devo dire che questa è la migliore che abbia mai provato, gustato e goduto.
Per questo, grazie al mio amico/pasticcere/boss Enzo per la ricetta! 

In seguito ingredienti, dosi e procedimento step by step per un tortino al cioccolato col cuore morbido che spacca!

Ingredienti

Per 3 tortini in barattolo da 200 ml

100 gr di cioccolato fondente di ottima qualità (70/75%)
90 gr di burro
80 gr di zucchero a velo
2 uova intere (120 gr)
20 gr di farina 00

vasetti Weck da 200 ml gentilmente offerti dalla Gma Serigrafia

Procedimento

  1. Fondere a fuoco basso il burro assieme al cioccolato, sempre mescolando;
  2. Lasciar intiepidire ed aggiungere lo zucchero a velo;
  3. Amalgamato lo zucchero a velo, incorporare le uova intere una per volta facendone assorbire prima uno e poi aggiungendo l’altro;
  4. Infine addizionare la farina setacciata e lavorare il composto fino a renderlo liscio, setoso ed omogeneo;
  5. Spruzzare i vasetti Weck con dello staccante e riempirli con il composto del tortino al cioccolato col cuore morbido per circa i 2/3;
  6. Cuocere in forno preriscaldato ventilato a 200° per 10 minuti esatti;
  7. Sfornare, spolverare dello zucchero a velo e gustare caldo 😉

Osservazioni

  • Il cioccolato deve essere di ottima qualità altrimenti ne andrà di mezzo il gusto finale;
  • I vasetti devono essere adatti alla cottura in forno, se non avete a disposizione questi ultimi, procuratevi dei pirottini usa e getta, ma devo dire che il vasetto è tutt’altro cosa 😉
  • Per quanto riguarda i tempi di cottura, dipende un pò da quanto cuore morbido si desidera. Secondo il mio parere 10 minuti di cottura formano la giusta quantità di cuore.
  • E’ possibile surgelare il vostro tortino al cioccolato col cuore morbido nell’apposito pirottino e cuocerlo all’occorrenza, prolungando però i tempi di cottura a 15-18 minuti.
Victoria sponge cake al torroncino
mm

Victoria sponge cake al torroncino – Ricette di Mariachiara

La Victoria sponge cake (o victoria sandwich) al torroncino

è una torta di origini inglesi, a quanto pare la preferita della regina Vittoria, che amabilmente accompagnava al suo thè delle 5.
Composta da due dischi di torta ed una farcitura a base di panna montata, mascarpone o camy cream (crema a base di panna montata, mascarpone e latte condensato) e confettura di lamponi, la victoria sponge cake era ed è considerata una torta regale, regale infatti come la sua presentazione che ricorda qualcosa di sontuoso, reale.

La mia versione prevedere la classica victoria sponge cake ma farcita con una diplomatica al torrocino ottenuta unendo crema pasticcera alla vaniglia, panna montata e crema di torroncino. Più facile a farsi che a dirsi 😉

In seguito ingredienti, dosi e procedimento step by step della mia victoria sponge cake al torroncino!

Ingredienti

Per una victoria sponge cake da 26 cm

380 gr di farina 00
380 gr di zucchero semolato
burro a pomata ( 380 gr a temperatura ambiente)
7 uova intere (420 gr circa)
16 gr di lievito per dolci (una bustina)
una bacca di vaniglia

Per la diplomatica al torroncino

1/2 dose di crema pasticcera (clicca qui per la ricetta completa)
400 ml di panna fresca
100 gr di crema al torroncino

Per la bagna

A scelta, analcolica o alcolica (io ho utilizzato il Baileys)

Procedimento

Profiteroles
mm

Profiteroles – Ricette di Mario

Il profiteroles

è un tipo di dolce ottenuto con un bignè (rigorosamente fatto in casa) da riempire con creme o panna, glassati con una golosissima e cioccolatosa ganache, sistemati su un piatto da portata formando una piramide e decorati con ciuffetti di panna…..in poche parole una bomba stragolosa. 🙂

Questa ricetta nasce grazie alla collaborazione con GMA SERIGRAFIA, che mi hanno gentilmente omaggiato di uno splendido piatto da portata firmato Tognana.

Ingredienti

Per circa 40 bignè:

250ml di acqua

125g di burro

pizzico sale

150g di farina

4 uova

 

Per il ripieno dei bignè:

450ml di panna fresca montata e zuccherata

 

Per la ganache:

300ml di panna fresca liquida

250g di cioccolato fondente

30g di miele

Procedimento

Per la realizzazione di questa ricetta partiamo dalla preparazione dei bignè. In una pentola versare l’acqua, aggiungere il burro e il pizzico di sale.

Mettere sul fuoco e una volta raggiunto il bollore, spegnere il fuoco e aggiungere di colpo tutta la farina. Con l’aiuto di un cucchiaio di legno mescolare velocemente fino a quando non avrete ottenuto un composto omogeneo e che si stacchi dalle pareti.

Lasciar raffreddare il composto. Una volta freddo, trasferire il composto in planetaria o robot da cucina.

Aggiungere le uova una per volta e mescolare ad alta velocità il tutto fino ad ottenere un composto senza grumi e che abbia la consistenza di una crema. Trasferire l’impasto dei bignè in un sac a poche (se non l’avete, potete farlo con 2 cucchiaini) e su placca da forno rivestita da carta forno formate tante palline non troppo vicine(perchè durante la cottura si gonfieranno). Infornare i bignè a 190° per circa 30mn.

Una volta passati i 30mn di cottura, aprite leggermente lo sportello del forno e lasciate i bignè nel forno spento per altri 10-15mn (questo passaggio serve per farli asciugare all’interno e per non farli sgonfiare).

Una volta sfornati e lasciati raffreddare, farcite i bignè con la panna montata, passateli uno per uno nella ganache (che avrete precedentemente preparato semplicemente sciogliendo cioccolato e miele nella panna bollente, mescolato il tutto e lasciato raffreddare completamente) sistemateli su un piatto da portata formando una sorta di piramide, decorate con ciuffetti di panna e servite il vostro supergoloso profiteroles .

Fettuccine con Calamari al Sugo
mm

Fettuccine con Calamari al Sugo – Ricette di Katia

Fettuccine con Calamari al Sugo, un piatto ricco, gustoso e profumato.

Le mie Fettuccine con Calamari al Sugo diventano un primo sfizioso. In più, grazie alla mia OLLAS GM anche semplice. Ecco la mia ricettina

In seguito ingredienti, dosi e procedimento per un primo gustoso e travolgente!

Ingredienti

° 250 gr fettuccine integrali FILOTEA La pasta all’uovo Filotea viene realizzata secondo l’antica ricetta Marchigiana, seguendo alla lettera lo stesso processo di lavorazione usato dalle nostre nonne.

° 1 kg di calamari freschissimi

° 1/2 cipolla

° 1 bicchiere di vino bianco

° sale

° pepe

° salsa di pomodoro DAVIA opera nel settore agroalimentare da tre generazioni tramandando da padre in figlio il rispetto della natura

° olio extra vergine di oliva TENUTA PALMA l ‘attività opera da oltre mezzo secolo nel campo della produzione e coltivazione delle olive. Olio Salento Lecce Tenuta Palma si colloca nel cuore di una delle produzioni più rinomate a livello nazionale ed oltre confine. Da oltre 3 generazioni il frantoio in Puglia è sinonimo di qualità e tipicità locali.

° 1/2 dado di pesce

° prezzemolo

Procedimento

Un piattino davvero squisito, servito in modo elegante grazie a GMA SERIGRAFIA

Ho iniziato pulendo e lavando accuratamente i calamari, li ho lasciati scolare e mi sono dedicata al sugo. Ho messo sul fondo della mia OLLAS GM l’ olio evo e la cipolla tagliata finemente, ho selzionato il programma soffriggere, ho scelto 100 gradi di temperatura e modalità eco.

Dopo qualche minuto ho alzato la temperatura a 170 gradi ed ho sfumato con il vino bianco, dopodiché ho scelto il programma soffriggere, 110 gradi ed ho lasciato evaporare l’ acqua che si era formata.

Una volta evaporata ho  aggiunto il pomodoro con il dado ed ho lasciato cuocere fino quando il sugo non avrà’ raggiunto la consistenza che piu’ mi aggrada. In questo caso ho scelto la temperatura di 100 gradi sempre modalità’ eco. Praticamente fa tutto la pentola 🙂

Una volta pronto cuociamo le fettuccine in abbondante acqua salata ed il gioco e’ fatto. Spolverata di prezzemolo ed ecco il piatto pronto. Un piattino davvero squisito, servito in modo elegante grazie a GMA SERIGRAFIA.

SE TI PIACCIONO LE MIE RICETTE PASSA DALLA MIA PAGINA FB PER UN LIKE TI ASPETTO

In cucina con Frollina

Carne in umido con piselli in vaso
mm

Carne in umido con piselli in vaso – Ricette di Katia

Carne in umido con piselli in vaso

e’ davvero gustosissimo e presentarlo dentro un vaso e’ un idea carina alternativa che susciterà’ tanta curiosità.

Per questa ricetta ho utilizzato prodotti di altissima qualita, abbinando la passata verace e i pisellini, con un olio extra vergine di oliva 100% italiano dal gusto e dal sapore unici.

Ho servito il tutto in una vaso molto carino

che vi fara’ fare una bellissima figura, il vaso Weck, GMA,  originale per servire e conservare i tuoi cibi.

Oltre a garantire una perfetta sterilizzazione di qualsiasi prodotto, di frutta, verdura, carne e pesce, sono ideali per servire marmellate, salse di accompagnamento e dessert!

Funzionali e belli da vedere sulla tavola. La forza loro è riuscire ad operare sia nel settore di nicchia, profumerie o generi di lusso, sia nel settore industriale mantenendo intatta la qualità dell’artigiano. I loro prodotti sono molto ben curati, non sono fatti da macchine automatiche ed hanno, secondo i loro clienti, una qualità superiore.

Ecco la mia ricettina…..

Ingredienti

700 gr di spezzatino di vitello

1 carota

1 cipolla

2 patate

300 ml di passata verace CIRIO

1 scatola di pisellini CIRIO

sale

pepe

olio extra vergine di oliva Frantoio Oleario Bitontino Minenna

1/2 bicchiere di vino bianco

vasetto GMA per servire

Procedimento

Per questo piatto della tradizione, iniziamo a pulire la carota e la cipolla, le passiamo nel mixer e le tritiamo.

In un bel tegame mettiamo l’ olio evo, aggiungiamo le verdurine e facciamo stufare, aggiungiamo la care, ilmsale, il pepe e lasciamo insaporire.

Dopo qualche minuto sfumiamo con il vino bianco e lasciamo cuocere per alcuni minuti.

A questo punto possiamo aggiungere la passata di pomodoro, chiudere con un coperchio e lasciar cuocere per alcuni minuti.

Laviamo e tagliamo le patate a cubetti, aggiungiamole alla carne e quando saranno quasi cotte aggiungere i pisellini.

Facciamo insaporire bene il tutto ed il nostro super secondo sara’ pronto per essere servito, una vera delizia ve lo posso assicurare.

Fettuccine al Prezzemolo
mm

Fettuccine al Prezzemolo con Pomodorini e Formaggio – Ricette di Katia

Fettuccine al prezzemolo con pomodorini e formaggio

Una botta, una vera delizia, un piatto semplice veloce ma davvero buono.

Le Fettuccine al Prezzemolo sono un piatto semplice, fresco, gustoso e super facile da fare, cosa volgliamo di piu’. Per noi donne sempre piene di cose da fare, tanti impegni e pochissimo tempo questo piatto e’ perfetto 🙂 ecco la mia ricettina.

Ingredienti

° pomodorini pelatino biologico TENUTA SCORCIABOVE  offrire materie prime di alto livello rispettando terreno e territorio. La selezione qualitativa dei pomodori utilizzati per realizzare iquestii prodotti inizia dai campi. Solo terreni biologici più vocati alla coltivazione delle divierse tipologie di pomodoro

° fettuccine al prezzemolo FILOTEA sfoglia all’uovo artigianale, selezionando solo le  migliori materie prime italiane. Trafilata al bronzo ed essiccata lentamente ed a basse temperature per almeno 24 ore, la pasta è altamente digeribile e molto ruvida, qualità che le permette di avere una elevata capacità di trattenere qualsiasi tipo di sugo.

° spicchio di aglio

° formaggio stagionato fior di mucca CA DONADEL la storia di questa Azienda  affonda le sue radici nel tempo passato, quando il Veneto era una regione povera e contadina, e l’unica certezza era data dalla possibilita’ di avere un fazzzoletto di terra da lavorare dal quale con sacrificio e sudore ricavare il pane quotidiano.

° olio evo

° origano

Procedimento

Una botta, una vera delizia, un piatto semplice veloce ma davvero buono.

Diciamo che questa pasta e’ davvero molto semplice ma quando i prodotti sono di qualità anche le cose semplici diventano uniche.

Allora prendiamo un tegame, ci mettiamo o spicchio di aglio e l’ olio evo, facciamo imbiondire e togliamo,aggiungiamo i pomodorini che vi giuro sembrano appena colti, li lasciamo insaporire, aggiungiamo il sale, il pepe e copriamo lasciamo cuocere per alcuni minuti.

Quasi a fine cottura aggiungere il formaggio tagliato a pezzetti e lasciamo che si sciolga. Nel frattempo cuociamo le tagliatelle in abbondante acqua salata, questa pasta ha una particolarità oltre al gusto, rende davvero molto come quantità’.

Adesso possiamo scolare la pasta, mantecarla con il sughetto e servirla con delle foglie di basilico, origano e qualche pezzettino di formaggio. Una botta, una vera delizia, un piatto semplice veloce ma davvero buono. Io ho utilizzato il piatto di GMA SERIGRAFIA, una linea che si adatta a queste preparazioni.

SE TI PIACCIONO LE MIE RICETTE PASSA DALLA MIA PAGINA FB PER UN LIKE TI ASPETTO

In cucina con Frollina

Tiramisù Gluten Free
mm

Tiramisù Gluten Free – Ricette di Katia

Tiramisù Gluten Free

un dolce super goloso che può essere gustato anche da chi è intollerante.

Sono molto sensibile alle intolleranze alimentari, e sono vicina a chi ha dovuto per molto tempo rinunciare al piacere della tavola, perché l’ argomento celiachia era un po’ messo in disparte.

Grazie alla mia collaborazione con VIALL, che si occupa di prodotti senza glutine, senza allergeni, senza olio di palma e…buoni! Prodotti pensati per celiaci, intolleranti al glutine e ai principali allergeni alimentari che non rinunciano a mangiare sano e con gusto,  ho potuto cimentarmi in questa preparazione golosa, utilizzando i canestrelli al riso. Ecco la mia ricettina

Ingredienti

150 gr di mascarpone

canestrelli al riso VIALL qb senza glutine, sono pensati per i golosi che non vogliono rinunciare a mantenersi sani e in forma. Senza allergeni come latte, uova, soia o frutta a guscio sono la soluzione perfetta per le colazioni, le merende e gli spuntini di chi soffre di intolleranze alimentari. Inoltre, essendo privi di ingredienti di derivazione animale sono indicati anche per i vegani.

100 gr di zucchero

3 uova

cacao amaro qb

caffe qb

Procedimento

Per questa coccola per l’anima, iniziamo con il dividere i tuorli dagli albumi.

In una terrina mettiamo metà dello zucchero, il mascarpone ed i tuorli e con l’ aiuto di una frusta iniziamo ad amalgamare bene il composto.

Nella ciotola della planetaria con la frusta filo, iniziamo a montare gli albumi. Dopo qualche minuto aggiungiamo lo zucchero e lasciamo montare a neve ferma.

Una volta pronti

li mettiamo nel mascarpone e con l’ aiuto di una spatola, mescoliamo dal basso verso l’ alto. Prendiamo il caffè che nel frattempo si sarà freddato e procediamo.

Riempiamo una sac a poche con il composto e iniziamo.

Io ho fatto una monoporzione, utilizzando il vasetto gioiello   GMA serigrafia , e devo dire che si presenta molto bene, ho fatto uno strato di crema, uno strato di biscotti inzuppati con il caffè, una spolverata di cacao ed ho continuato fino a raggiungere il bordo del barattolo.

Messo in frigo a riposare fino al momento di gustarlo. Una vera delizia.

Io trovo che il vasetto sia troppo bellino. Sicuramente da provare. Naturalmente voi potete usare una teglia o un contenitore che piu’ vi piace.

Crema Spalmabile alle Mandorle
mm

Crema Spalmabile alle Mandorle – Ricette di Mario

Crema spalmabile alle mandorle, una vera delizia!

La mia Crema Spalmabile alle Mandorle, provare per credere.

Salve a tutti, rieccomi qui a pubblicare una nuova, semplice e gustosa ricetta. Oggi condivido con voi la ricetta della crema spalmabile alle mandorle, una crema golosissima realizzata con mandorle e cioccolato bianco. Una crema fatta in casa ideale per tutto, da spalmare su delle fette biscottate e ottima per farcire biscotti, brioche etc…PROVATELA!!

Ingredienti

80g di pasta pura di mandorle (oppure 100g di mandorle spellate,tostate e finemente tritate)

70g di burro

100g di cioccolato bianco

50g di zucchero a velo

40ml di latte

Procedimento

In un pentolino sciogliere cioccolato bianco, pasta di mandorle e burro. Una volta sciolto il tutto, aggiungere il latte, lo zucchero a velo e a fuoco basso mescolare il tutto fino a quando non avrete ottenuto una crema omogenea, liscia e senza grumi.
Se usate le mandorle, tritare finemente con lo zucchero a velo, fondere burro e cioccolato, aggiungere le mandorle finemente tritate con lo zucchero, il latte e mescolate sempre a fuoco basso fino ad ottenere una crema omogenea.

A cottura terminata:

Versate la crema ottenuta in un vasetto di vetro a chiusura ermetica e far raffreddare a temperatura ambiente.

Appena tolta dal fuoco, la crema si presenterà leggermente liquida, ma tranquilli; una volta fredda acquisterà la consistenza di una crema spalmabile.

Struffoli Napoletani
mm

Struffoli Napoletani o Purcidduzzi Salentini – Ricette di Mariachiara

Struffoli Napoletani: se per Natale vorreste regalare qualcosa fatto con le vostre mani, eccovi un’idea.

Struffoli Napoletani, Purcidduzzi in Puglia, Pignolata in Calabria, sono un must sulla tavola natalizia! La tradizione (almeno quella pugliese) vuole che siano fritti e glassati col miele o  vino cotto, qualche mandorla tostata, una tempesta di zuccherini e sono belli che fatti.
In seguito ingredienti, dosi e procedimento step by step per i miei purcidduzzi / struffoli!

Ingredienti

750 kg di farina 0
250 gr di semola rimancinata
250 ml di olio extra vergine di oliva
250-300 ml circa di vino bianco (la quantità che verrà assorbita dipenderà dall’umidità della farina)
16 gr di lievito chimico istantaneo per dolci
la scorza grattugiata di un limone biologico
10 gr di sale fino
miele per ripassare q.b.
mandorle tostate q.b.
olio di semi per friggere q.b.
zuccherini q.b.

Procedimento

  • In una ciotola capiente o nella ciotola della planetaria, mescolare gli ingredienti secchi (farina, lievito, scorza di limone, sale);
  • Aggiungere il vino ed impastare;
  • Infine incorporare l’olio e lavorare fino a ad ottenere un impasto liscio, omogeneo e compatto;
  • Formare dei filoncini e ricavare dei quadratini a mò di gnocchi. Se li preferite arricciati, basta passare il quadratino di impasto sui lembi di una forchetta o sulla parte interna di una grattugia;
  • Portare a temperatura l’olio (170° più o meno) e friggere i purcidduzzi /struffoli fino a doratura.
  • Scolarli quindi su della carta assorbente.
  • Raffreddati, sciogliere il miele in una pentola, aggiungere i purcidduzzi / struffoli, le mandorle tostate e glassare il tutto per bene;
  • Trasferire in un bel piatto da portata (il mio è di GMA Serigrafia), abbellire con degli zuccherini e gustare!

Idee per Natale

Se per Natale vorreste regalare qualcosa fatto con le vostre mani, eccovi un’idea.
Basta procurarvi dei piatti o delle ciotoline carina da riempire con i purcidduzzi / struffoli, del cellophane trasparente, dei nastrini colorati e i vostri regalini homemade sono pronti per essere donati 😀

Chiacchiere di Igino Massari
mm

Chiacchiere di Igino Massari – Ricette d’autore

Chiacchiere di Iginio Massari

Le Chiacchiere di Igino Massari, o crostoli, galani, cenci, bugie, sfrappole, frappe o come preferite chiamarle, sono uno dei dolci tipici del carnevale.
Sottili sfoglie da friggere e da spolverare con zucchero a velo, nulla di più semplice!
Ho voluto provare la ricetta del maestro Massari e devo dire che mi ha davvero soddisfatta perchè il prodotto finale non sono altro che chiacchiere leggere, friabili e piene di bolle come piacciono a me.

In seguito ingredienti, dosi e procedimento step by step per le chiacchiere di Massari! 

Ingredienti

500 gr di farina 00
150 gr di uova intere (3 nr.)
20 gr di tuorlo (1 nr.)
40 gr di zucchero semolato
40 ml di panna fresca
30 ml di rum (l’ho sostituito con vodka al caramello)
5 gr di sale fino
la scorza di un limone bio
vaniglia o cannella a piacere

Olio di arachide per friggere
Zucchero a velo per terminare

Procedimento

  • Nella ciotola della planetaria o sul piano da lavoro porre la farina a fontana;
  • Aggiungere le uova + il tuorlo, la panna, il rum, lo zucchero, il sale, la scorza di limone e la vaniglia (o la cannella);
  • Impastare fino ad ottenere una palla liscia e compatta; Ricoprire il panetto con la pellicola e lasciar riposare in frigorifero per un’ora;
  • Trascorso il tempo di riposo, stendere la sfoglia per le chiacchiere con una macchinetta stendipasta, dal livello più spesso a quello più sottile (la mia arriva a 7, ma mi sono fermata a 5 perchè erano già abbastanza sottili);
  • Ricavare dei rettangoli ed inciderli per lungo;
  • Friggere le chiacchiere in olio ben caldo (170°) per qualche secondo da entrambi i lati;
  • Scolare e porre su carta assorbente facendo attenzione a sistemare le chiacchiere “in piedi”, questo permette all’olio di essere assorbito per bene dalla carta; Terminare con una spolverata di zucchero a velo e servire!

Osservazioni

  • Il piatto meraviglioso dove ho servito le mie chiacchiere fa parte della linea Churchill, reperibile da GMA Serigrafia (clicca qui per lo store, info o acquisti)

Se avete gradito le Chiacchiere di Massari, condividetele!
Se avete domande, curiosità o altre varianti, lasciatemi un commento 🙂

Per non perdervi nemmeno una ricetta trovate VanigliaBourbon anche su:

Facebook

Twitter

Per ottenere delle chiacchiere leggere e piene di bolle, quando le tuffate nell’olio tenetele immerse con un cucchiaio qualche secondo, questo permetterà alla sfoglia di creare delle bolle perfette!